Un filo di perle

I’m a Barbie girl, in the Barbie world
Life in plastic, it’s fantastic!
You can brush my hair, undress me everywhere
Imagination, life is your creation

Due cose ho sempre rimpianto e rimproverato ai miei genitori: l’aver privato la mia infanzia del dolce forno e della casa di Barbie, ma non della versione sfigata di cartone a più piani con l’ascensore, io parlo della villa, quella rosa.
Oggi al posto del dolce forno ho un forno vero e pure il microonde, una villa rosa non ce l’ho e onestamente dovesse mai capitarmi la disgrazia di arricchire e potermi permettere una villa, spero questa non sia rosa.
Continua a leggere

Annunci

Aghi di pino

E silenzio e funghi
Buoni da mangiare, buoni da seccare
Da farci il sugo quando viene natale
Quando i bambini piangono e a dormire non ci vogliono andare

Gennaio è il mese più triste dell’anno. Le case e la città si svestono delle luci e addobbi natalizi e improvvisamente la sera è più buio. A gennaio non è festa il 6, non qui. Sembra che la gente aspetti il primo del mese, dell’anno, per mettere l’albero di natale letteralmente alla porta. Continua a leggere

Hanno (ri)messo il tram a Palermo

A Palermo il tram c’era.
Non so quando e se volessi saperlo guarderei su Wikipedia, ma ad un certo punto lo hanno tolto.
Di questa scomparsa rimasero alcuni rari segni sull’asfalto. A piazza Giulio Cesare me li ricordo ancora, che mio padre mi diceva “vedi? Qui ci passava il tram” e io bho, manco sapevo come era fatto il tram, chi lo aveva visto mai?
Poi abbiamo viaggiato tanto, visti tram, metropolitane, underground e ubahn e sbahn e bus funzionanti e piene di gente di ogni tipo e classe sociale. E a Palermo solo il bus, se e quando eri fortunato.

Continua a leggere

Regole comportamentali per interagire con un operatore di call center

San Silvestro è stato ultimo giorno di lavoro alla Luftwaffe. In questi 15 mesi ho imparato a mie spese cosa significa rispondere al telefono per otto ore al giorno, parlando con clienti più o meno gentili.
Quando ho iniziato a lavorare alla LW (Luftwaffe), mi hanno fatto un corso insegnandomi come usare CRM e come bisogna comportarsi con i clienti al telefono.
Una parte del corso era dedicata al “linguaggio positivo” dove viene insegnato che termini e linguaggio bisogna  usare con i clienti.

Continua a leggere