Il cielo di merda sopra Berlino

Spesso mi viene chiesto come faccio a vivere a Berlino, a resistere ai lunghi inverni in assenza di luce. A parte che Berlino non si trova al nord della penisola Scandinava e non è così buio, in realtà al freddo mi sono ormai abituata o forse dopo le due gravidanze i miei ormoni sono completamente impazziti e passo l’inverno a sudare.

Che poi non esistono più gli inverni di una volta, che me li ricordo bene i primi qui, con la neve e i -20. Adesso la neve se e quando cade, si scioglie subito al suolo.
Per quanto riguarda il buio invece, credo che la differenza con Palermo, per dire, non sia tantissima, forse un paio di ore di buio in più al giorno. Voi che siete a Palermo, mi dite a che ora fa buio adesso?
Da qualche giorno ho notato che le giornate sono già visibilmente più lunghe. Quando usciamo di casa alla 7e15 c’è già un poco di luce e quando esco dall’ufficio, verso le 17 il sole non è ancora tramontato.
Al contrario in estate le giornate sono lunghissime. Che se ci fossero caldo e mare, si potrebbe state in spiaggia fino le 23. Per chi non riesce a dormire nella completa oscurità, iniziano le notti insonni, perché il sole già sorge verso le 4 e tramonta verso le 23. Qui nelle case le finestre sono enormi e senza serrande, le case non piombano quindi mai nella completa oscurità e a me piace molto. Quando sono a Palermo dormo con la serranda alzata che non riesco più a stare al buio. Strano che noi mediterranei, abituati alla luce del sole, cerchiamo invece l’oscurità nelle case, la sera, con le serrande chiusissime, mentre invece al nord, abituati a vivere al buio, cercano ogni spiraglio di luce, anche di un lampione, per illuminare le scure notti.
Il problema quindi non è tanto il buio, non sento l’assenza di luce come una reale mancanza. Il problema è che buttanalamiseria si vedesse mai un cielo azzurro col sole. Invece no. Solo sfumature di un grigio cielo di merda sopra Berlino.

Annunci

2 pensieri su “Il cielo di merda sopra Berlino

  1. Ricordo ancora il magico momento in cui scendendo dall’amata Germania, col bus, in 20 ore di viaggio e con un ritorno forzato, l’unica cosa che mi mise di buon umore fu vedere il tramonto a Milano. Che poi pensai alla fortuna di aver visto il sole nella nebbiosa Milano… Ma ci rinuncerei volentieri per la Germania.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...