L’uomo del 3000

Secondo una ricerca condotta in Inghilterra, tra 1000 anni, gli uomini saranno molto più alti, più belli e avranno una vita più lunga.

Sostiene il Dr. Oliver Curry dell’università di Londra, che gli uomini saranno nel 3000 alti in media circa 1,95 m e raggiungeranno i 120 anni di età.

Le ragioni di ciò vanno da ricercare non solo nel miglioramento della medicina e dell’alimentazione, ma anche nel fatto che persone attraenti cercano sempre più compagni/e altrettanto attraenti. Ciò comporta un continuo miglioramento negli anni della figura.

Gli uomini tenderanno ad apparire sempre più giovani, più sani e fertili.

I maschietti avranno lineamenti del viso più simmetrici, una voce più profonda  un corpo dalla figura più atletica…e da non sottovalutare un pene dalle dimensioni maggiori.

Anche le donne saranno più attraenti: avranno occhi più grandi, grandi e sodi seni e capelli lisci.

Anche il colore della pelle cambierà, non vi saranno più molte tonalità, ma per lo più la pelle sarà più scura.

Io l’ho sempre sospettato di venire dal futuro! Ma mi distinguo dalle altre mie coetanee per i capelli, non il banale liscio, ma l’allegro riccio mi distingue.

A volte mi chiedo perché sono dovuta tornare indietro nel 2000 a dovermi accontentare dei maschietti di qui, quando là….

Annunci

5 pensieri su “L’uomo del 3000

  1. In natura gli animali di più grandi dimensioni sono spesso i meno adattabili ai mutamenti dell’ambiente che li circonda. E’ vero, spesso sono tra i più longevi, ma sono le creature più piccole ad averla sempre scampata ai cambiamenti repentini e drastici del pianeta. Ora, considerato che è scientificamente provato che stiamo andando incontro a un graduale innalzamento delle temperature, considerato quanto ciò potrebbe repentinamente provocare sul pianeta, nel 3000 io preferirei restare al di sotto della media (e già ci sono) calcolato dal Dr. Curry… 😉

    Mi piace

  2. Salve, mi chiamo MARINAIOISPIDO e vi scrivo dal passato, grazie ad una particolare dispensa ricevuta dall’Ordine Universale cuiu mi sono appellato.
    Volevo segnalarvi che nella epoca in cui ho vissuto, circa 7000 anni fa, gli uomini esistevano già, anche se poco visibili, perchè alti poco piùdi qualche micron. Tutto era in proporzione, tranne il pene, per il quale ero tristemente famoso a causa delle ridotte dimensioni. Avevamo la pelle bianca come la neve ed i peli e i capelli erano così tanti e folti che si confondevano sul nostro corpo.
    Le donne erano anch’esse proporzionate, poco interessate al sesso, almeno nella mia esperienza, cui soggiacevano per puro spirito di sopravvivenza della specie e con aria di sufficienza. Tuttavia, nella massima parte dei casi, lamentavano forti emicranie che, dicevano, impediva loro l’accoppiamento. E a nulla valevano le mie osservazioni relative al fatto che, date le dimensioni del mio pene, l’impatto sarebbe stato certamente poco invasivo.
    Se vi occorre questa esperienza, usatela per fare delle proiezioni sul futuro. Io ho fatto una verifica empirica sulla mia discendenza ed ho scoperto che le proporzioni sono rimaste le stesse, eccezion fatta per la massa cerebrale, rimasta inalterata, e la massa dei peli, prolificata più che proporzionalmente.
    Tanti saluti e auguri dal passato

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...